Big e not-so-Small Data nella pratica ortopedica. L'esperienza orientata alla valutazione del valore presso l'IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi

Federico Cabitza

IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi - Milano

Big data è una espressione ricorrente, anche in sanità elettronica, eppure si argomenterà che le aziende ospedaliere possono trarre valore anche da dataset che possono non avere tutte le note caratteristiche dei Big Data (volume, velocità, varietà) ma che sono comunque fonti di informazioni molto preziose, come nel caso dei cosiddetti PROMS. I PROMS, o Patient Reported Outcome Measure sono il dato che, raccolto in modo sistematico e strutturato e fornito direttamente dal paziente, riguarda l'evoluzione della condizione di salute del paziente in seguito ad un intervento o trattamento terapeutico a cui questi si è sottoposto per un problema di salute. L'IRCCS Galeazzi ha intrapreso nel 2015 un programma di raccolta informatizzata dei PROMS per la chirurgia spinale e ortopedica di tipo protesico e di analisi sistematica di tali dati in un contesto di valutazione dell'efficacia del trattamento, di valutazione della soddisfazione del paziente/cliente e della razionalizzazione dei protocolli di follow-up. Nell'intervento si mostrerà come raccogliere dati PROMS, correlarli ai dati relativi alla sicurezza dei dispositivi medici impiantati e ai dati medici, biologici e genomici che sono compresi nelle cartelle cliniche, nei registri di specialità e in altre sorgenti di dato (ad es. biobanche) costituisce una sfida complessa, così come assicurarne la completezza in protocolli multipasso che si articolano nei mesi e anni successivi ad una procedura chirurgica. Tale sfida coinvolge i clinici, i ricercatori della direzione scientifica, i data scientist e gli informatici in diversi ruoli tra loro complementari e li chiama ad una interazione spesso multidisciplicare, a presidio della completezza, attendibilità e validità del dato e delle attività che estraggano da questo dato una conoscenza utile, relativa sia ai propri processi organizzativi interni che alle pratiche mediche applicate routinariamente, allo scopo di informare la governance basata sul valore, la ricerca volta alla definizione di modelli predittivi prognostici e di supporto decisionale e la ricerca medica orientata alla identificazione e promozione di evidenze real-world.